Film

Lover of the Swindler

Scritto da Matteo Di Giulio. Postato in FILM

Lover of the SwindlerLing, club girl ricca e sensuale, e Michael, giocatore d'azzardo infallibile, si incontrano quando lei si mette in contatto lui per sistemare il debito contratto da un'amica. Presto i due iniziano a frequentarsi e si innamorano: durante una truffa mal riuscita, Ling e Michael sono costretti a separarsi. Sulle tracce dell'uomo inoltre c'è una poliziotta ansiosa di vendicare la sorella sucidatasi dopo che lui la ha abbandonata. Contemporaneamente due colleghe di Ling assistono a una rapina e una di loro viene rapita dai malviventi.
A dir poco complesso e imprevedibile, Lover of the Swindler parte come melodramma notturno e ben presto si trasforma, nell'ordine, in: 1) un docu-drama sulle call girls e sul loro mondo; 2) un gambler movie con Tony Leung a tenere banco; 3) un thriller serrato non privo di svolte cruente; 4) un poliziesco pieno di sparatorie e scene rischiose (a dire il vero piuttosto bruttine); 5) una commedia d'azione sulla falsariga di La stangata.
Jacky Pang è allievo di Jeff Lau, emulo di Wong Kar-wai, autore possibile che ancora deve trovare i suoi ritmi e uno stile personale. Qui esagera con le pistole e, complice la sceneggiatura, ingarbuglia troppo la matassa, sfoderando colpi di scena a non finire ma finendo più che altro per fare la figura del prestigiatore smargiasso che vuole buggerare a tutti i costi il suo pubblico, esagerando con kitsch e leziosismi circensi. Azzecca qualche gag, riesce a sfumare i personaggi minori - la vezzosa prostituta Candy, simpatica mainlander che parla un cantonese discutibile - e offre a Carina Lau la possibilità di esibire la sua inarrestabile carica sensuale, al pari del compagno di set Tony Leung, altrettanto disinvolto e malizioso. Nello stesso modo butta via alcune grandi occasioni offertegli dalla trama, sottolineando eccessivamente caratteri (le due poliziotte rancorose) e coincidenze assolutamente inutilili. Pregevole la fotografia ombrosa di William Yim, azzeccata la colonna sonora orchestrata da Richard Lo.

Hong Kong, 1993
Regia: Jacky Pang
Soggetto / Sceneggiatura: Si Woo
Cast: Carina Lau, Tony Leung Ka-fai, Kenneth Tsang, Vincent Wan, Anita Lee

Joomla SEF URLs by Artio