Profili

Nick Cheung

Scritto da Andrea Venuti. Postato in PROFILI

Nick Cheung

Nick Cheung Ka-fai (Hong Kong, 2 Dicembre 1967) è tra gli attori più apprezzati dello star system hongkonghese del terzo millennio, anche per la sua versatilità. Cheung ha interpretato ruoli tra loro antitetici, passando con nonchalance dalla commedia nonsense a parti più drammatiche e complicate. La sua formazione artistica è assolutamente inusuale: Nick Cheung inizia il suo percorso lavorativo prestando servizio presso la Royal Hong Kong Police, ma dopo 4 anni abbandona la sua carriera da poliziotto poiché deluso per il mancato trasferimento alla sezione investigativa.

Il primo a credere nelle potenzialità del giovane Cheung è Danny Lee e lo assume nella sua compagnia di produzione; il suo primo ruolo di rilievo è Thank you Sir! (per essere corretti Cheung, da ragazzino, aveva già fatto una brevissima comparsata sul grande schermo in The Informer di Wang Chung, sempre con Danny Lee protagonista) dove interpreta uno studente della Royal Hong Kong Cadet School. Dal 1989 al 1994 Cheung lavora presso la stazione televisiva ATV World, per passare in seguito alla ben più nota TVB. Nel 2001 decide di abbandonare definitivamente il piccolo schermo per concentrarsi esclusivamente sul cinema.

Il suo percorso artistico subisce una notevole accelerazione grazie all’incontro con una leggenda locale come Wong Jing; il loro connubio porterà alla realizzazione di The Conman (seguito poi da diversi sequel come The Conmen in Vegas), una commedia incentrata sul gioco d’azzardo (marchio di fabbrica del noto produttore/regista). Nick Cheung ormai è un attore comico affermato, tuttavia in lui è forte la volontà di sperimentare altri ruoli. Il 2004 è un anno particolarmente importare per l’attore hongkonghese, poiché segna l’incontro con il maestro Johnnie To, che in Breaking News decide di affidargli una parte diversa dal solito, iniziando una collaborazione duratura che lo porterà ad interpretare personaggi sempre più complessi (Jet in Election; Wo in Exiled). La consacrazione definitiva avviene nel 2008, dove in The Beast Stalker (regia di Dante Lam) interpreta un killer disumano ma folle d’amore, che uccide per devozione verso la moglie malata; una performance memorabile, che stupì sia il pubblico sia la critica, come dimostrano i numerosissimi premi vinti (Miglior attore agli Hong Kong Film Awards, agli Hong Kong Film Critics Society Awards e ai Golden Horse Awards).

Cheung 2

Nello stesso anno il regista Benny Chan lo sceglie per il suo Connected dove torna a un ruolo comico. I due si rincontreranno nel 2013 con l’ottimo The White Storm, un omaggio al cinema di John Woo. Il 2013 è un anno particolarmente prolifico per l’attore: è di nuovo diretto da Dante Lam in Unbeatable, in cui Cheung interpreta un pugile in pensione, sempre pronto a rialzarsi (ancora una volta premiato agli Hong Kong Film Awards come miglior attore). Nel 2014 dopo tante soddisfazioni (tra cui l’ennesima collaborazione con Lam in That Demon Within) Nick Cheung decide di alzare l’asticella mettendosi dietro la macchina da presa. I suoi primi due film da regista sono due horror: Hungry Ghost Ritual e, nel 2015, Keeper of Darkness, una ghost story in cui Cheung, anche protagonista, riesce ad amalgamare con maestria ed intelligenza diversi generi: mélo, horror, commedia e critica sociale. Nel corso della sua carriera Nick Cheung ha più volte dimostrato intraprendenza e spirito d’iniziativa. Ultimamente si sta addirittura cimentando nell’universo musicale: il suo pezzo 你是我心爱的姑娘, realizzato per Keeper of Darkness, ha ottenuto ottimi riscontri di pubblico e critica, conquistandosi un posto di rilievo nei cuori di moltissimi hongkonghesi.

Joomla SEF URLs by Artio