Runaway

Stampa

RunawayDante Lam ripercorre la strada della parodia del gangster movie: Runaway parte dalle stesse premesse di Jiang Hu: The Triad Zone, prendendo come campione di comportamento due pezzi piccoli del mondo delle triadi, che, rubati ventimila dollari al loro boss, scappano con il denaro in Thailandia. Lì decidono che è il momento di godersi la vita, dividendosi tra spiaggia, massaggi e bellezze locali. Il loro capo, nel bel mezzo di una battaglia con un agguerrito rivale, manda uno dei suoi sgherri sulle tracce dei due per recuperare i soldi e vendicare l'onta subìta.
Se l'idea di partenza - smitizzare le triadi - è simile al lavoro precedente di Lam, ben diverso è il modo in cui regista e sceneggiatori ne sviluppano le potenzialità comiche, intuendo che il modo migliore per parodiare un cliché è la sua esasperazione intelligente. La storia parte come una commedia spensierata, leggera e pure troppo stupida, ma man mano che prosegue comincia a palesare ambizioni, mettendo sempre più carne al fuoco e trasformandosi in un piccolo thriller (comico) fatto di equivoci e coincidenze. Ancor più di Nick Cheung è Anthony Wong a dominare con il suo innegabile talento; i battibecchi tra i due sono intimisti, grotteschi, tutto sommato divertenti. Passano in secondo piano le sottotrame parallele, semplici e senza particolari colpi di scena. La tensione si spezza poco prima dell'epilogo, che riunisce il gruppo: un po' di melassa e qualche sequenza già vista non rovinano la buona impressione. Senza mai essere troppo volgare e ripercorrendo con umiltà la strada dell'umorismo demenziale e scatologico, Lam riesce nell'impresa di dire qualcosa di originale su un tema ampiamente sfruttato, anche in chiave ironica. Sostenuto da una regia che sa controllarsi quando serve (il combattimento tra Tai e King con reciproche confessioni) e diventare forsennata tutto d'un tratto, Runaway va oltre le scarse promesse di una locandina troppo brutta per essere vera.

Hong Kong, 2001
Regia: Dante Lam
Soggetto: Dante Lam
Sceneggiatura: Ng Wai Lun, Lau Ho Leung
Cast: Nick Cheung, Anthony Wong, Samuel Pang, Ruby Wong, Anya

Joomla SEF URLs by Artio