media pastilla viagra hace efecto viagra dose in women viagra arizona viagra next day delivery low price looking for viagra pills viagra quanto tempo pra fazer efeito

"You can leave Hong Kong, but it will never leave you."

Dummy Mommy, without a Baby

Dummy Mommy, without a BabyIl 2001 è stato l'anno del definitivo lancio di Joe Ma: nel giro di una manciata di mesi ha girato quattro film e ne ha prodotti e scritti almeno il doppio. Vista la prolificità la qualità media è inevitabilmente alterna. Partendo da un soggetto come al solito molto semplice - l'intraprendente impiegata di un'agenzia pubblicitaria per evitare il licenziamento finge di essere incinta -, l'astuto regista cucina una commedia sofisticata e contemporaneamente leggera, complessa, ricca di equivoci. Gli sceneggiatori hanno ben presente che il bel gioco dura poco e non abusano di gag e clichés. Probabilmente latitano impegno e profondità di spirito, ma ciò non toglie che la vacuità della trama - non formale, i registi conoscono il proprio mestiere e si vede - possa anche permettere una lettura non superficiale dei fatti (circa il mondo del lavoro e il modo in cui i giovani vi si rapportano). Chi conosce il cinema di cui Ma è alfiere, qui affiancato dal debuttante Mak Kai Gwong, aiuto regista di James Yuen, sa già cosa aspettarsi: una farsa garbata con giovani interpreti che fanno confusione dal primo all'ultimo minuto. Ottima protagonista è la scatenata Miriam Yeung, che gioca con il suo charme e fa il verso a Sammi Cheng, sia nel modo di costruire la gag che nell'inflessione vocale e in certe espressioni. Con la principale differenza che la Yeung, essendo meno bella, può lasciarsi andare con maggiore entusiasmo e con un pizzico di follia, la vera forza del suo personaggio. Arricchito da un cast ben assortito, con giovani - Edison Chen, bello e senz'anima, costantemente attonito; l'esordiente Nicky Chow, bellissima e con anima, in lizza per questo ruolo come best newcomer agli Hong Kong Film Awards 2002; Pauline Yam, affascinante e con anima perversa, per una prova spiritosa e degna di nota - e veterani - Moses Chan, Cheung Tat-ming, Hui Siu-hung, il regista Chor Yuen -, Dummy Mommy, without a Baby (gran titolo, meriterebbe una traduzione italiana all'altezza) è una sorpresa, piacevole, intelligente, quasi raffinato (esclusa l'ennesima dimostrazione di razzismo nei confronti di un cestita di colore), outsider assoluto di una stagione dominata dalla commedia. Non a caso lo stesso personaggio, la goffa L.K. Fong, si arruola subito dopo in polizia e replica a poche settimane di distanza con l'altrettanto fortunato Love Undercover.

Hong Kong, 2001
Regia: Joe Ma, Mak Kai Gwong
Soggetto / Sceneggiatura: Joe Ma, Taures Chow, Chan Wing Sun
Cast: Miriam Yeung, Edison Chen, Nicky Chow, Pauline Yam, Wyman Wong

Free Joomla templates by L.THEME