viagra rectally how can i obtain viagra yahoo sending out viagra emails cost of herbal viagra Original brand cialis super viagra side effects

"You can leave Hong Kong, but it will never leave you."

Yes, Madam

Yes, MadamUn trio di squinternati truffatori dai nomi strampalati (Aspirin, Strepsil e Panadol) ruba accidentalmente un microfilm contenente informazioni segrete su un'organizzazione criminale. Un killer si mette sulle loro tracce, ma tutto si complica quando s'intromette la polizia: l'ispettrice Ng e la collega di Scotland Yard Carrie Morris sono intenzionate a risolvere il mistero della morte di un amico della prima.
Prodotto dalla D&B di Dickson Poon, da un'intuizione di Sammo Hung (che si ritaglia un gustoso cameo come vecchio maestro dei tre), Yes, Madam è un forsennato helzapoppin che contrappone allegramente e senza troppi complessi azione, commedia e dramma. Yuen Kwai si diverte come un matto nel mescolare le carte, costruendo il film su segmenti contrapposti; da un lato il mondo crudo e cinico della polizia e dei criminali, dall'altro quello ingenuo e pieno di fanciullesco stupore dei ladri. Sarà proprio la collisione dei due mondi a scatenare la tragedia. Sceneggiato dal compianto Barry Wong (morto all'epoca di Hard Boiled, suo ultimo lavoro), la salvezza della traballante impalcatura è garantita dalla forza interpretativa degli attori e dalle strabilianti coreografie. A rimanere impressi sono i duelli verbali tra Tsui Hark - bravissimo e stralunato, come in tutti i suoi exploit attoriali -, John Shum e il simpatico Mang Hoi (anche stuntman e coreografo, in veste d'attore fattosi notare come spalla di Yuen Biao in Zu: The Warriors from the Magic Mountain). Per il resto protagoniste assolute sono Michelle Yeoh e Cynthia Rothrock (meno insopportabile del solito nonostante l'assurdo taglio di capelli): il prologo, Yeoh che arresta un pervertito (scena spesso tagliata nelle edizioni estere) e subito dopo sventa una rapina, è al fulmicotone. Bisogna attendere il gran finale per un simile caleidoscopio di mesmerizzanti invenzioni.
Esistono almeno due seguiti spuri: Yes Madam: A Serious Shock (anche conosciuto come Death Triangle), il cui unico elemento di interesse è una Moon Lee insolitamente perversa, e il pessimo Yes Madam 5.

Hong Kong, 1985
Regia: Corey Yuen
Soggetto / Sceneggiatura: Barry Wong
Cast: Michelle Yeoh, Cynthia Rothrock, Mang Hoi, Tsui Hark, John Shum

Free Joomla templates by L.THEME