"You can leave Hong Kong, but it will never leave you."

Kung Fu Mahjong 3 - The Final Duel

 Terzo giro, terzo regalo. In cattedra sale Bosco Lam, come copilota il sempreverde Wong Jing. Con il nuovo episodio la serie continua a perdere budget strada facendo. Si cerca di sopperire con il ritorno di Roger Kwok, protagonista del primo successo, e con una trama meno complicata. Ma a poco serve viste la sceneggiatura povera e la realizzazione grossolana.

Il fatto che non via sia alcun riferimento agli altri episodi della saga semplifica la vita allo spettatore occasionale. Un ragazzotto viene messo alla prova dal padre, indiscusso sovrano del mahjong, ma delude le aspettative perdendo una somma consistente in una partita contro il cattivo di turno. A insidiare l'eredità c'è la matrigna, bella e misteriosa, che smania per prendere il posto del figlio e il controllo delle case da gioco del magnate.
Kung Fu Mahjong 3 - The Final Duel è una barzelletta drammatica rapida e indolore. Sfrutta poco e male il cast e perde mordente affidandosi a dialoghi di scarso impatto. Le sequenze al tavolo da gioco non impressionano, trppo veloci per creare suspense. Meglio la grevità di alcune battute, anche se non tutte vanno a segno. Colonna sonora e cattiveria demenziale potrebbero riportare ai mitici anni '80 ma la regia di Bosco Lam e la pochezza dello script non riescono a elevare il prodotto entro qui limiti di apprezzabilità artigianale.

Hong Kong, 2007
Regia: Bosco Lam
Soggetto / Sceneggiatura: Wong Jing
Cast:  Roger Kwok, Yeung Sze-kei, Yuen Qiu, Ha Yue, Nat Chan

Free Joomla templates by L.THEME