"You can leave Hong Kong, but it will never leave you."

Lethal Angels

Lethal AngelsDue poliziotti, sulle tracce di un boss mafioso, incrociano le spade con un gruppo di temibili assassine, tanto belle quanto letali. Steve Cheng torna a rivangare sul sentiero del cosiddetto Cat. III hongkonghese, riempiendo di sesso e violenza un film altrimenti banale. Consapevole che il divieto ai minori e la rincorsa all'eccesso possono rendere in qualche modo divertente azione piatta e recitazione stralunata, la regia indugia ove possibile sul paradossale, giocando sopra le righe ma anche perdendo aderenza con la realtà che scimmiotta.

Lethal Angels - titolo alternativo: Naked Avengers -, sceneggiato da Wai Lam su vaga ispirazione del cult Naked Killer (1992, di Clarence Ford), non osa abbastanza per sbalordire e al contempo non ha la necessaria verve narrativa per stare in piedi da solo, senza le baracconate di contorno e gli eccessi improbabili. Jordan Chan pare divertirsi, anche se per la sua carriera è un mezzo passo falso.
Almeno dura poco, ha ritmo veloce, è incisivo e non annoia particolarmente; ma i palati fini ne stiano alla larga. Peccato per le sequenze d'azione telefonate e per un cast di contorno, a partire da Andy On per finire ad una Cherrie Ying più che mai fuori parte, poco valorizzato. Il coproduttore Wong Jing - qui appaiato alla vecchia volpe Manfred Wong -, però, gongola visto che tira le fila di un'operazione di basso profilo che come ai bei vecchi tempi riporta in auge l'exploitation morbosa e scorretta e gli fa guadagnare quel tanto che basta per iscrivere il bilancio in attivo. Addirittura recluta per un miglior risultato finale Lincoln Lo, le cui musiche costituiscono come sempre un contorno professionale, e il direttore della fotografia Joe Chan, abituato fin dagli anni '80 a lavorare a basso costo.

Hong Kong, 2007
Regia: Steve Cheng
Soggetto / Sceneggiatura: Wai Lam
Cast: Jordan Chan, Andy On, Cherrie Ying, Tin Sum, Li Fei

Free Joomla templates by L.THEME