Out of the Dark

Scritto da Matteo Di Giulio. Postato in FILM

Out of the DarkLa coppia Jeff Lau / Stephen Chiau ha prodotto tante cose pregevoli: è il caso di Out of the Dark, commedia surreale e irreale, metafisico esercizio di fantastico dove horror e comicità demenziale diventano paradossalmente complementari. Allo stesso modo, nell'impeto distruttivo della verve di Chiau si riflette l'amara lucidità di Lau, che (come sempre sotto il familiare pseudonimo Kay On) scrive per l'attore un personaggio evoluto, amaro referente rimodernato di una comicità del passato che ha in Michael Hui (e di rimando in Jerry Lewis, entrambi omaggiati con una dentiera) il principale paladino. Basti pensare all'eroe, uno stralunato ghostbuster rinchiuso in manicomio (sembra la prosecuzione del protagonista di Evil Cat di Dennis Yu, lì il folle acchiappafantasmi era il regista Liu Chia Liang), in pratica un reietto disadattato, intristito, smunto e illuminato da sporadici lampi di genio, relegato ai margini della società cosiddetta civile. Il contorno umano - mai visto un cast così scalcagnato reggere tanto bene - è altrettanto fuori controllo: le guardie giurate presumibilmente impazzite dopo gli shock di The Imp (ancora Dennis Yu, non è un caso); Karen Mok innamorata, credulona e sfortunata (a un certo punto le scoppiano addirittura le tette!); un energumeno che appena ne ha l'occasione ne approfitta per travestirsi (ed è tanto brutto da far vomitare gli sventurati che si soffermano a guardarlo); due fantasmi vendicativi, uno dei quali ucciso e rianimato più volte proprio da Chiau; un tossico sfigato sempre nel posto sbagliato al momento sbagliato. Nel marasma di citazioni - impossibile non notare la parodia di Leon (il successo del momento a Hong Kong; è rimasto cinque mesi in cartellone), ma fanno capolino anche riferimenti a The Haunted Cop Shop, Non aprite quella porta, Highlander - L'ultimo immortale, Fallen Angels e Wong Kar-wai in generale - trovano spazio anche una prima parte - la premessa orrorifica che scatena il tutto - che senza troppi scherzi riesce a mettere i brividi e un finale allegoricamente mélo che commuove.

Hong Kong, 1995
Regia: Jeff Lau
Soggetto / Sceneggiatura: Kay On
Cast: Stephen Chiau, Karen Mok, Leung Kar Yan, Wong Yat Fei, Lee Lik-chi

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Joomla SEF URLs by Artio