"You can leave Hong Kong, but it will never leave you."

Police Story III - Supercop

Police Story III - SupercopLa serie Police Story ha segnato il definitivo passaggio dal vecchio Jackie Chan della commedia gongfu al nuovo, più a suo agio in ambientazioni moderne. Questo terzo capitolo implica un ulteriore ampliamento: in funzione spettacolare diventa centrale l'utilizzo di stunt spericolati piuttosto che la plasticità circense dei corpi in movimento. Certo già da tempo nel suo cinema l'incoscienza regnava sovrana (si vedano i balzi di Project A), ma è proprio grazie all'incontro con Stanley Tong - ex-stuntman, coreografo dai tempi di Angel 2 e chiamato dalla Golden Harvest grazie a quanto dimostrato con Stone Age Warriors (1989) - che questa tendenza trova un chiaro sbocco narrativo. Police Story III - Supercop si configura quindi più come film sulla violazione del corpo che come opera di riscrittura sul corpo delle possibilità in esso insite. Preso atto che da sempre la trama è solo uno sterile canovaccio da infarcire con invenzioni extratestuali (i battibecchi con Maggie Cheung, prolungati nei primi episodi, sono qui quasi assenti), mai come in questo caso si assiste alla concatenazione meccanica di sequenze madri. A stupire è semmai che a rubare la scena sia spesso e volentieri Michelle Yeoh; nulla di strano, considerato che il film è stato anche il veicolo privilegiato del suo ritorno al mondo dello spettacolo, dopo la pausa matrimoniale con il produttore Dickson Poon; l'ispettrice Yang da lei impersonata tornerà in Project S, sempre di Tong - in un percorso simile a quanto le capiterà da The Tai Chi Master, con Jet Li, a Wing Chun, senza. È lei a salire su un furgone in corsa, issarsi sul tetto, schivare le pallottole, combattere, quindi rotolare fino a saltare sul cofano dell'auto in corsa guidata dal collega; è sempre lei, in sella a una moto da cross, a lanciarsi sul tetto in movimento di un treno, rotolarne giù e iniziare a lottare contro gli avversari. Al confronto Jackie Chan si limita a un giro "turistico" per Kuala Lumpur appeso alla scaletta di un elicottero!

Hong Kong, 1992
Regia: Stanley Tong
Soggetto / Sceneggiatura: Edward Tang, Ma Mei Ping, Lee Wai Yee
Cast: Jackie Chan, Michelle Yeoh, Maggie Cheung, Yuen Wah, Keneth Tsang

Free Joomla templates by L.THEME