The Untold Story 2

Scritto da Matteo Di Giulio. Postato in FILM

The Untold Story 2Cheung, padrone di un piccolo ristorante, è infelice: ha problemi (sessuali: è diventato quasi impotente) con la moglie, insaziabile e adultera, e si sfoga lavorando a più non posso. Quando Fung, cugina cinese della consorte, arriva a Hong Kong e si stabilisce a casa della coppia, le cose iniziano a cambiare. La bella e misteriosa ospite, infatti, ha un pericoloso segreto e non gradisce un appellativo che le viene rivolto spesso: pazza.
Seguito e al tempo stesso remake apocrifo, The Untold Story 2, film fisico e viscerale, è un tacito omaggio allo squallore tipico di certi Cat. III true crime sporchi e scorretti. Rispetto al primo episodio rimangono due elementi invariati: il ristorante luogo del delitto e la carne umana servita agli ignari (ma ingordi) avventori. Produce ancora Danny Lee, che sostituisce Herman Yau con un artigiano di minor rango, Ng Yiu-kuen (suo aiuto regista in Twist); Anthony Wong si defila come comprimario e passa dalla parte della legalità, lasciando a due attori abituati alle commedie il peso del thriller. Accanto ai validi Emotion Cheung e Pauline Suen - per sua stessa ammissione controfigurata in tutte le possibili scene pruriginose - si mette in mostra la starlette taiwanese Yeung Fan, abituata a ruoli scomodi e all'assenza di vestiti.
Tante le atrocità forti, anche ributtanti (arti mozzati, sangue che scorre a litri, sensualità insistita), che lasciano il segno: completa il quadro l'atmosfera malsana, unta. Il sudiciume agisce come completamento fisico del disagio psicologico cui è costretto lo spettatore: non disturba solo il dettaglio macabro - un corpo nudo smembrato in una vasca da bagno -, ma anche la metafora che ne rievoca il ricordo - lo stesso corpo, messo a cuocere, con il grasso bruciato che cola giocciolando -. L'idea di Ng Yiu-kuen è lavorare su macabro e grottesco: funzionali a tal proposito inquadrature sbilenche (soprattutto dal basso), grandangoli deformanti, primissimi piani e la sottolineatura delle forti pulsioni carnali - cibo, desiderio sessuale, sudore - di tutti i caratteri in gioco.

Hong Kong, 1998
Regia: Ng Yiu-kuen
Soggetto / Sceneggiatura: 
Cast: Emotion Cheung, Pauline Suen, Yeung Fan, Anthony Wong, Melvin Wong

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Joomla SEF URLs by Artio