"You can leave Hong Kong, but it will never leave you."

[Sentieri Selvaggi] Peter Chan, The Blade di Tsui Hark

Andrea Tagliacozzo si occupa di tratteggiare un breve profilo di Peter Chan, all'epoca in procinto di partire per andare a dirigere negli Stati Uniti, parlando di tutti suoi film più importanti prima del grande passo, dall'esordio con Alan and Eric: Between Hello and Goodbye all'intenso Comrades, Almost a Love Story, senza scordarsi di inserire le coordinate di riferimento del cinema prodotto dalla U.F.O., compagnia di cui era co-fondatore.
Per quanto riguarda l'home-video, invece, sempre Tagliacozzo recensisce The Blade di Tsui Hark, inserendolo in quella fitta trama di rimandi che volevano il film un tentativo di rilancio per il wuxiapian, ma che si rivelarono poi di fatto la sua pietra tombale, causa lo scarso successo.

Numero: 2
Periodo: Maggio 1998
Autori: Andrea Tagliacozzo
Lingua: Italiano
Formato: Spillato
Foto: Colore
Pagine: 66
Prezzo: L. 7.900

Free Joomla templates by L.THEME