Ricordando RINGO LAM (1955-2018)

Box office 2018: qualche dato in controtendenza

Scritto da Emanuele Sacchi. Postato in APPROFONDIMENTI

Agent Mr ChanUn dato in controtendenza, ossia un dato positivo. Il 2018 per il box office di Hong Kong ha rappresentato un rialzo non trascurabile. L'incasso complessivo al box office è infatti salito del 6% rispetto al 2017. Ma se gli hongkonghesi vanno di più al cinema, la fetta relativa al prodotto locale è scesa ulteriormente, dal 14% del 2017 a un misero 13%, minimo storico. Ancora una volta il maggiore incasso hongkonghese dell'anno (benché si tratti di coproduzione) resta fuori dalla Top 10: Agent Mr. Chan di Jeff Cheung, una scialba action comedy che, pur rimestando tra i ricordi gloriosi di Stephen Chow, convince il pubblico. 5.71 milioni di dollari americani l'incasso del film, a cui segue Project Gutenberg di Felix Chong, dimostrazione dell'immarcescibile fascino esercitato presso gli hongkonghesi da Chow Yun-fat. Dopo il rilancio dei gamblers di From Vegas to Macau ecco un falsario al centro di un poliziesco ad alto budget, che totalizza 4.33 milioni di incasso. Seguono altre due coproduzioni, come Monster Hunt 2 - che non ripete il clamoroso exploit del primo capitolo - e Monkey King 3

Per arrivare al primo incasso hongkonghese puro occorre scendere fino a Men on the Dragon di Sunny Chan o a Golden Job di Chin Kar-lok e quindi ben oltre la 40.ma posizione in classifica. Quanto alla Top 10, dominata dalle cifre da capogiro (19.6 milioni di dollari) dell'evento Avengers: Infinity War, la novità è che non ci sono solo titoli hollywoodiani. La nona e la decima posizione sono infatti occupate dai due capitoli di un blockbuster sudcoreano, Along with the Gods. In un certo senso è successo l'opposto di quanto avveniva ai tempi d'oro di Hong Kong: se allora buona parte degli introiti derivavano dal pubblico dell'Estremo Oriente e in modo particolare sudcoreano, oggi gli hongkonghesi preferiscono le produzioni di Seoul alle coproduzioni di casa propria, mentre le grandi produzioni della Cina popolare restano ignorate. Un dato che, incrociato con le differenze enormi tra gli incassi di alcuni titoli in Cina continentale o a Hong Kong (un esempio per tutti Operation Red Sea di Dante Lam, hit in Cina e invece flop a Hong Kong), testimonia la costante e insanabile lontananza di gusti tra ex colonia e Madre Cina.

Anche nel 2018 sono state 52 le produzioni locali che hanno raggiunto la sala cinematografica, mentre la quota di produzioni estere è cresciuta nuovamente da 278 del 2017 a 300.

Di seguito il riepilogo della Top 10 generale:

  1. Avengers: Infinity War - HK$153 milioni
  2. Jurassic World: Fallen Kingdom - HK$88.6 milioni
  3. Incredibles 2 - HK$71.2 milioni
  4. Black Panther
  5. Mission Impossible: Fallout
  6. Ant-Man and the Wasp
  7. Deadpool 2
  8. Ready Player One
  9. Along with the Gods: The Two Worlds
  10. Along with the Gods: The Last 49 Days

 

 

Joomla SEF URLs by Artio